Nella seconda giornata della fase ad orologio il Torre era di scena in trasferta sul campo del Ronchi dei Legionari.

L’ avvio del Torre è buono e permette di portarsi sul 4 a 9 con un tiro dalla lunga distanza di Zussino e un rimbalzo in attacco di Tonussi convertito a canestro. Sono passati quattro minuti e il controllo della gara passa nelle mani del Ronchi che aumenta l’aggressività in difesa e mette in difficoltà gli ospiti che smettono di difendere limitandosi a menare le mani invece che muovere le gambe (otto falli consecutivi in altrettanti attacchi del Ronchi). Il primo quarto finisce con Bressan che segna la tripla del 24 a 13.

Torre reagisce e capisce che in attacco bisogna affidarsi al gioco di squadra passando la palla e in difesa non si può essere battuti dopo un palleggio. Risultato? 9 a 16 con Bonino che si erge a protagonista nelle due metà campo e Zussino e Tonussi a fare la voce grossa nei pressi dei canestri. Si va negli spogliatoi sul 33 a 29 .

 Drammatico il ritorno sul campo del Torre che in pochi minuti getta al vento la possibilità di rimanere nel match. Quattro tiri da tre punti con la difesa distante metri e una difesa sulla palla inesistente a cui va sommato un attacco fatto di forzature e di egoismi producono un parziale a favore del Ronchi di 28 a 7 per un totale di 61 a 36 a fine terzo quarto.

Tonussi (10 rimbalzi), Bigaran (5 punti, 7 rimbalzi e 4 recuperi), Zussino (7 punti e 8 rimbalzi), Moschetta (non premiato dalle statistiche ma ottimo in difesa), Bonino (5 recuperi) e Biban (18 punti con il 50% dal campo e 3/4 ai liberi) sono gli artefici del prodigioso recupero che porta la partita a pochi minuti dalla fine su punteggi che oscillano dal -6 al -3.

Purtroppo nell’ ultimo minuto e mezzo per ben sette volte il Ronchi sbaglia la  conclusione a canestro e recupera altrettanti rimbalzi che fanno trascorrere il tempo a proprio favore.

Nonostante tutto a sei secondi dalla fine il Torre avrebbe la possibilità di tentare un tiro da tre per portare la partita al supplementare; sulla rimessa in fase offensiva la palla viene gestita male ed è il Ronchi a festeggiare.

Ennesima partita sfuggita di mano ai ragazzi del Torre che si accendono e spengono con troppa facilità, non riuscendo a rimanere su buoni livelli per tutto l’arco della gara per poter vincere a livello di eccellenza.

Ronchi – Torre 67 – 64

(24-13; 9-16; 28-7; 6-28)

Torre: Bonino 7, Moschetta 5, Odorico 6, De Cesco, Deiuri, Bigaran 5, Viol 2, Zussino 7, Biban 18, Tonon 2, Tonussi 12.

All. Spangaro- CaverzanIMG-20180404-WA0018

20171225_201716