Secondo incontro della seconda fase contro la 3S Cordenons per il Torre che come già accaduto nei due incontri in campionato, esce sconfitto dal campo con un pesante punteggio finale di 32 a 73.

Gli ospiti da subito mettono le cose in chiaro con una difesa molto aggressiva ed un gioco in velocità che il Torre non é  in grado di arginare. Il + 16 (8-24) del primo periodo segna profondamente la partita con i giocatori di coach Spangaro che per lunghi tratti, impauriti, non riescono a svolgere nemmeno il più elementare dei compiti. Moschetta segna 7 punti ma gioca troppo solo e di certo i compagni non gli danno una mano.

Non va meglio nei secondi dieci minuti di gioco (4-16) con gli unici due canestri segnati da due esordienti, Salerni e Fabbroni.

Cordenons cala leggermente l’intensità dopo l’intervallo lungo ed il Torre, che comunque ha orgoglio, riesce a costruire qualche buona azione e trova subito due canestri con Boschian e nove punti consecutivi di Moschetta che sommati ad un canestro di Simeoni fanno quindici punti realizzati contro i sedici degli avversari.

Un canestro di Valeri e un tiro da tre punti di un buon Boschian sono i soli punti segnati nel quarto quarto contro i diciassette del Cordenons che servono a fissare il punteggio finale sul 32 a 73.

Torre – Cordenons 32 – 73

(8-24; 4-16; 15-16; 5-17)

Torre: Paulin, Muzzin 1, Salerni 2, Fabbroni 2, Simoni 2, Boschian 7, Andrighetto, Pezzutti, Trevisan, Zanus-Michiei, Valeri 2, Moschetta 16. All.re Spangaro